Regione Toscana

La Ricerca va in Scena: le ragioni dell’investimento pubblico in R&S

La Ricerca va in Scena: le ragioni dell’investimento pubblico in R&S

2019-11-28T09:29:47+00:0022 Novembre 2019|News|

Appuntamento martedì 3 dicembre al Cinema della Compagnia di Firenze per “La Ricerca va in Scena: le ragioni dell’investimento pubblico in R&S”.
L’evento, organizzato dalla Regione Toscana, si aprirà alle 10 ed è dedicato ad approfondire, in varie sotto-sessioni, le ragioni e i benefici dell’investimento pubblico in ricerca. L’obiettivo è attivare un confronto a più voci tra rappresentanti di istituzioni di ricerca – regionali, nazionali ed europei – e giovani ricercatori che illustreranno esempi e prototipi di progetti innovativi finanziati attraverso i finanziamenti pubblici.
Filo conduttore dei lavori sarà la discussione sul valore della conoscenza e sul ruolo della ricerca per la sostenibilità dei territori.
Nel pomeriggio si terrà anche una cine-maratona a ingresso gratuito con la proiezione di documentari e film incentrati sui temi della giornata.
Qui il form per iscriversi all’evento: www.regione.toscana.it

PROGRAMMA

Sessione mattutina
ore 9:30 Registrazione partecipanti
ore 10:00 Saluto in video Ilaria Capua, Direttrice One Health Center of Excellence Università della Florida
Intervento di apertura Monica Barni, Vice Presidente e Assessora Cultura, Università e Ricerca della Regione Toscana

ore 10:20 Confronto a più voci: il valore della conoscenza nella società contemporanea, le ragioni dell’investimento pubblico in ricerca
INTERVENGONO:
Giovanni De Santi,
Direttore Sustainable Resources, Commissione Europea – Joint Research Centre
Rino Rappuoli, Chief Scientist GSK Vaccini – Siena
Daniele Livon, Direttore ANVUR
MODERA: Federico Pedrocchi

ore 10.45 Toscana Open Research:strumenti a supporto della governance pubblica
INTERVENGONO:
Roberto Ferrari, Direttore Cultura e Ricerca Regione Toscana
Davide Auteri, Policy Analyst, Commissione Europea – Joint Research Centre
Paula Adam, Direttore delle politiche di ricerca dell’Agenzia per la qualità e la valutazione della salute della Catalogna
MODERA: Marco Martinelli

ore 11:15 Il valore della ricerca in ambito culturale: Toscana chiama Europa
INTRODUCE: Tomaso Montanari, Storico dell’arte, Professore Università per Stranieri di Siena
INTERVENGONO:
Natalia Cangi, Direttrice Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano
Alberto Del Bimbo, Professore Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione
Roberto Ferrari, Direttore Cultura e Ricerca Regione Toscana
Erminia Sciacchitano, Policy Officer, Commissione Europea – DG Educazione e Cultura
MODERA: Federico PedrocchI

ore 12.00 Politiche integrate: il patto Regione e Università della Toscana
PARTECIPANO:
Lorenzo Fioramonti, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana
Monica Barni, Vice Presidente e Assessora Cultura, Università e Ricerca Regione Toscana
Rettori delle Università toscane
MODERANO: Federico Pedrocchi e Marco Martinelli

ore 13:00 Riconoscimento alla carriera scientifica a Leonardo Masotti e Rino Rappuoli
ore 13:30 Pausa

Sessione pomeridiana
ore 14:30 Il punto di vista: giovani ricercatori si raccontano
Marco Martinelli dialoga con giovani ricercatori dei progetti FAR FAS sul mestiere del ricercatore partendo dai progetti realizzati in relazione alle problematiche della società che puntano a risolvere
ore 16:00 “Ciak si ricerca” Cine-maratona a ingresso gratuito
Proiezione non-stop di documentari e film sui temi della giornata